Come allungare la vita di un tritatutto: consigli utili

Quando si parla in genere dei mini frullatori o dei tritatutto sicuramente si parla ormai di elettrodomestici utilissimi in cucina. Vengono infatti utilizzati per moltissimi scopi, a partire dalla semplice preparazione di impasti per dolci fino ad arrivare anche al pane fatto in casa e al purè di patate. Sono a tutti gli effetti dei miscelatori elettrici ci permettono sostanzialmente di attuare il lavoro in modo più rapido e semplice. Dato che però vengono usati spesso e per moltissime preparazioni, per riuscire ad utilizzarli al meglio e anche a lungo nel tempo, è bene capire come poterli pulire e igienizzare senza problemi.

Non dimentichiamo che quando il cibo ormai essiccato si raccoglie nelle fessure o magari sulle superfici degli accessori del miscelatore, può anche essenzialmente andare ad interferire con il corretto funzionamento del dispositivo, fino nei casi più estremi a causare il blocco del funzionamento. Per poter evitare questo tipo di problemi ci basta sapere come muoversi e come riuscire a prendersi cura del tritatutto. Una volta scollegato il frullatore dovremo andare a rimuovere effettivamente tutti gli accessori che abbiamo utilizzato ed immergerli in una ciotola con acqua calda e sapone prima che lo sporco si indurisca.

Una volta che saranno stati in acqua abbastanza i residui di cibo si saranno sciolti e potremo andare a pulire a fondo e risciacquare la ciotola e gli accessori, per poi asciugarli e riporli tranquillamente. Se invece vogliamo pulirli in lavastoviglie sarà bene andare a considerare gli specifici accessori e il libretto di istruzioni del tritatutto. Infatti non tutti possono essere lavati anche in lavastoviglie e rischiamo sostanzialmente di deformarli o rovinarli. Una volta che saranno stati puliti è buona norma andare ad asciugare in maniera meticolosa tutti gli accessori compresa la ciotola prima di riporli, questo per evitare la comparsa di cattivi odori o di muffe o macchie d’acqua che possono sopraggiungere.

Per ciò che concerne diciamo la parte del motore elettrica è bene andarsi ad assicurare di usare una pezza inumidita, magari anche un panno in microfibra, ed eliminare i residui eventuali di sporco per evitare contaminazioni.

Questi sono i passaggi principali da seguire, ma se volete avere dei consigli sulla manutenzione o sulla pulizia più profonda, vi suggerisco di leggere questo articolo.